COVID: fare coro in sicurezza

Indicazioni per lo svolgimento delle attività corali nel rispetto delle norme anticovid

[aggiornamento del 29 marzo 2022]

Il Decreto Legge n. 24 del 24 marzo 2022 fornisce diverse indicazioni in merito al superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza prevista per il 31 marzo. Per quanto attiene al nostro mondo corale, si evidenzia che per il momento non vi saranno variazioni sostanziali in quanto, fino al 30 aprile 2022, permangono:

  • l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso o all’aperto in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati;
  • l’obbligo di green pass rafforzato per l’accesso alle attività di centri culturali, centri sociali e ricreativi e per gli spettacoli che si svolgono al chiuso (per le stesse attività svolte all’aperto è richiesto invece il green pass base).
Il Decreto prevede inoltre che, «in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza e in relazione all’andamento epidemiologico, il Ministero della salute […] può adottare e aggiornare linee guida e protocolli volti a regolare lo svolgimento in sicurezza dei servizi e delle attività economiche, produttive e sociali».
Per le prove e i concerti corali al momento rimangono le indicazioni sinora in vigore; qualora subentrassero variazioni, ne daremo tempestiva comunicazione.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.